Senza categoria

+Stelle -Sbarre

Il 4 aprile 2016 ritorna “Più stelle meno sbarre”, la cena gourmet che fa incontrare imprenditori, cittadini e realtà economiche legate al mondo del carcere.

Grazie alla collaborazione del comune di Saluzzo, che patrocinerà l’evento, la cena si terrà nella suggestiva location della Castiglia, sede del vecchio carcere fino al 1992 e dal 2006 ristrutturato e restituito alla funzione pubblica.

Come nella prima edizione, saranno il cibo di alta qualità e i grandi vini del territorio italiano a parlare un linguaggio comprensibile a tutti: un gruppo di grandi chef, custodi dei sapori che rendono il nostro paese famoso in tutto il mondo, terranno una lezione stellata ai detenuti del corso di cucina del carcere “Rodolfo Morandi” di Saluzzo e prepareranno – supportati dal servizio in sala offerto dai ragazzi dell’alberghiero Virginio Donadio di Dronero – una grande cena di solidarietà aperta al pubblico.

Se nell’edizione 2014 erano stati gli chef a entrare in carcere insieme a tutto l’equipaggiamento, quest’anno sarà un gruppo di detenuti a uscire eccezionalmente dalla casa di reclusione per partecipare alla serata e aiutare gli chef nella preparazione dei piatti.

Nell’organizzazione dell’evento ci sarà in prima fila anche il Gruppo Giovani Imprenditori di Confi ndustria Cuneo, convinto sostenitore dell’idea che il lavoro rappresenti un tema di grande attualità, dentro e fuori.

Ad accompagnare il menu stellato, i vini di prestigiose cantine già sponsor della prima edizione: Ceretto, Oddero, Sordo, Milazzo, Coppo, Zanotto, Scavino, Rocca Albino. Accanto a loro, altri partner d’eccezione:FoodPaper di Luca Pennestri, Rastal, Fresco Piada, il laboratorio Banda Biscotti, il gruppo Miroglio Textile, Beerock.
 

OBIETTIVI DELLA CENA E DELL’ASTA SOLIDALE:

• Raccogliere fondi per cofi nanziare il laboratorio di stampa artistica Fine Art Stampatingalera, promosso dall’Associazione Sapori Reclusi e attivo dal 2014 nel carcere di Saluzzo con il sostegno della Compagnia di San Paolo

• Favorire il coinvolgimento delle aziende per la presa in carico di commesse esterne

• Comunicare il valore che si cela “dentro”
 

Chef ospiti:

Yoji Tokuyoshi
Ristorante Tokuyoshi – Milano – (1 stella)

Giancarlo Morelli
Ristorante Pomiroeu – Seregno (MB) – (1 stella)

Pino Cuttaia
Ristorante La Madia – Licata (AG) – (2 stelle)

Theo Penati e Matteo Boschiero Preto
Ristorante Pierino Penati – Viganò Brianza (LC) – (1 stella)

Christian e Manuel Costardi
Ristorante Christian&Manuel – Vercelli – (1 stella)

Ugo Alciati
Guido Ristorante – Serralunga d’Alba (CN) – (1 stella)

Massimo Camia
Massimo Camia Ristorante – La Morra (CN) – (1 stella)

Cristina Bowerman
Ristorante Glass Hostaria – Roma – (1 stella)

Alessandro Negrini e Fabio Pisani
Ristorante Il Luogo di Aimo e Nadia – Milano – (2 stelle)

0

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

loader